Una di quelle storie che non vorremmo mai raccontarvi. Arriva dagli Stati Uniti ed ha come protagonisti una bambina di tre anni e la sua maestra d’asilo.

La piccola, arrivata a scuola, avrebbe rifiutato di togliersi il cappotto e così la maestra l’avrebbe percossa con una violenza tale da fracassargli il cranio.

Rochelle Sapp, questo il nome della folle maestra, è stata arrestata dalla polizia di Orange City, nell’Iowa.

La bambina ha trascorso due giorni in ospedale ma a causa delle gravi ferite riportate al cervello, come ha riferito la tv locale Ktiv, è morta.

Subito dopo l’incidente la maestra aveva chiamato i genitori della piccola dicendo che era caduta dalle scale. Poi la confessione alla polizia.