È una storia quasi surreale quella che vede protagonista una donna che ha tentato di sposarsi per ben due volte provando, invano, a “truffare” le autorità italiane sul suo primo matrimonio avvenuto a Rimini. La giovane, infatti, si è recata in un comune siciliano per contrarre una nuova unione ma le è stato risposto che non era affatto possibile: lei era già sposata. La donna, allora, stando alle prime informazioni trapelate, avrebbe contestato la decisione del funzionario dicendo che lei non c’entrava nulla con quel matrimonio di Rimini. Ma non era affatto così.

Vuole sposarsi due volte, le bugie della bigama

Dura la risposta della funzionaria del piccolo paesino siciliano che non solo non ha creduto alla donna ma anche ribadito che non c’era stato alcun errore e che i dati anagrafici erano i suoi. Insomma, non poteva di certo sposarsi di nuovo, per ben due volte. La protagonista di questa vicenda, allora, si è recata alla polizia municipale di Rimini per sporgere denuncia contro ignoti poiché, stando al suo racconto, qualcuno in passato le avrebbe rubato i documenti e dunque li avrebbe potuti utilizzare per sposarsi con un uomo a lei sconosciuto.

Sposarsi due volte, denunciata

Attraverso alcune testimonianze si è scoperto che a mentire fosse stata proprio la donna, adesso denunciata dalle autorità competenti.