Quant’è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol essere lieto, sia: di doman non c’è certezza”. Il passo proviene dal XV secolo, un estratto della Canzone di Bacco, tratto dai Canti Carnascialeschi di Lorenzo de’ Medici. Quasi seicento anni fa, eppure così attuale. Un insegnamento da tenere a mente per orientare le nostre scelte nella vita di tutti i giorni.

Del domani non c’è certezza – dicevamo – e spesso neanche nell’oggi. L’imprevisto è dietro l’angolo, non necessariamente con conseguenze devastanti, ma con effetti che comunque possono incidere nella quotidianità e nella possibilità che ognuno di noi ha di programmare e intraprendere progetti importanti. È per questo che, pur non avendo la sfera di cristallo, si può provare a non farsi trovare impreparati. Un valido strumento in tal senso è la polizza di tutela legale ARAG Multioption con l’opzione Sicurezza Personale che serve a proteggere i propri diritti in caso di reati subiti alla persona ed al patrimonio o in caso di condizione di inabilità o invalidità.

Le polizze di Tutela Legale sono quegli strumenti che garantiscono, alle persone che le scelgono, la tranquillità nell’affrontare le spese legali e peritali che ci si può eventualmente trovare a sostenere nel corso del tempo. In altre parole, una polizza di Tutela Legale è quel tipo di assicurazione che copre le spese dell’avvocato e quelle dei periti necessarie per far valere i propri diritti di fronte alla legge.

Più nel dettaglio la polizza riconosce la possibilità di:

- chiedere il risarcimento dei danni subiti contro il responsabile del reato alla persona o al patrimonio il quale venga sottoposto a procedimento penale.
Subisco una rapina ed oltre alla sottrazione di denaro riporto lesioni personali. Oppure vengo perseguitato continuamente da uno stalker, telefonicamente, con sms ed appostamenti.

- far valere i propri diritti nelle polizze Credit Protection Insurance (CPI) e Long Term Care (LTC).
La Compagnia con cui ho sottoscritto la polizza CPI (Credit Protection Insurance) non mi vuole pagare le rate mensili a seguito del mio licenziamento perché ritiene il fatto non in copertura.

- ricorrere contro la Pubblica Amministrazione a seguito di provvedimenti in materia di inabilità ed invalidità personale.
Devo ricorrere contro il silenzio del Comune alla richiesta di realizzare un parcheggio riservato ai disabili di fronte alla mia casa.

Per saperne di più, vi invitiamo ad approfondire a questo link: http://multioption.arag.it/sicurezza-personale.

Publiredazionale