Paura a Siena dove l’autista di un pullman di linea è stato ferito con tre colpi di arma da taglio al torace da un ivoriano di 19 anni al termine di una lite a bordo del mezzo pubblico. I militari, allertati da alcuni passanti, sono intervenuti tempestivamente per fermare l’aggressore ma, essendo stati a loro volta aggrediti dal migrante, che contro di loro avrebbe scagliato una damigiana di vetro e poi li avrebbe persino minacciati con una lama, si sono visti costretti a sparare prima in aria e poi ad una gamba. Solo così sono riusciti ad immobilizzarlo e poi ad ammanettarlo.

Migrante ha aggredito militari con damigiana di vetro

L’autista del pullman è stato ferito gravemente e adesso si trova ricoverato in ospedale in prognosi riservata: è stato ferito con tre colpi di arma da taglio al torace. Il giovane ivoriano, invece, si trova piantonato al nosocomio “Le Scotte” di Siena dove è stato portato dopo che i militari gli hanno sparato ad una gamba per bloccarlo e poi arrestarlo.

Migrante piantonato in ospedale

I fatti sono accaduti verso le 13-14 in località Santa Colomba, vicino a Monteriggioni, a Siena, in una zona molto frequentata dai turisti. Dopo l’intervento dei militari e il trasporto in ospedale, la situazione è tornata sotto controllo.