Dramma a Colle Val D’Elsa (in provincia di Siena), dove un 31enne di Lucca, ma da tempo residente nel senese, ha picchiato la compagna incinta con un bastone davanti al figlio di tre anni. L’episodio è avvenuto intorno alle 13, al culmine dell’ennesimo litigio.

Al loro arrivo, i Carabinieri, avvertiti da una vicina allarmata per le urla provenienti dalla abitazione della coppia, hanno trovato la donna dolorante, abbracciata al piccolo in lacrime, e l’uomo in camera di letto.

Gli agenti hanno trovato, nascosto tra la rete ed il materasso, il bastone con il quale è stata picchiata la ragazza. Testimoni hanno rivelato che la donna da tempo veniva picchiata dal compagno e che quasi quotidianamente dal loro appartamento provenivano urla.

L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ed è stato trasportato al carcere di Siena, la donna è stata ricoverata in ospedale.

I Carabinieri erano intervenuti già in passato nell’abitazione dei due, ma non erano mai riusciti a bloccare le azioni violente dell’uomo per il rifiuto della donna di denunciare il compagno.