Silvio Berlusconi non allenta la pressione nella sua campagna contro la magistratura. Parlando nella mattinata del 12 dicembre alla radio francese Europe 1, il leader di Forza Italia ha detto: “Possono controllarmi il telefono, mi hanno tolto il passaporto e possono arrestarmi quando vogliono. Ma non ho paura, se lo fanno ci sarà una rivoluzione in Italia“.

L’ex presidente del Consiglio, recentemente decaduto da senatore in seguito alla condanna nel processo Mediaset, ha aggiunto: “In Italia non c’è stato un solo colpo di Stato ma quattro. Il colpo di stato c’è ogni volta che un paese non puo’ essere governato dagli uomini eletti dal popolo“.

Sulle prossime elezioni europee, Berlusconi (foto by InfoPhoto) ha detto anche: “Sono in campagna elettorale. Stiamo cercando di convincere quei 24 milioni di italiani che non hanno ancora deciso di votare per la sinistra. Il governo non è più eletto dal popolo. Il 24 maggio è il giorno in cui si voterà per l’Europa. Chiediamo di avere la possibilità di avere lo stesso giorno elezioni per l’Italia“.