E’ un Silvio Berlusconi scatenatissimo quello della convention di Forza Italia in corso a Fiuggi. L’ex Premier, infatti, ha inviato un messaggio di saluto ai militanti del suo partito e ha attaccato Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico e persino Matteo Renzi. Per Berlusconi, dunque, né i grillini né i benzinai sarebbero “un’alternativa in grado di governare una realtà complessa come una grande città e addirittura per l’intera nazione”. “Renzi e il Pd hanno dimostrato di avere a cuore solo il loro potere fino a tentare di costruirsi un abito su misura: una riforma costituzionale con la nuova legge elettorale che avrebbe consentito di conquistare una maggioranza del 55% in Parlamento con una quota assai minore del voto popolare. Un unico partito al potere, un unico leader di questo partito padrone dell’Italia. Questo è assolutamente grave e dovremmo fare di tutto per scongiurarlo” ha detto il Cavaliere.

Silvio Berlusconi voterà no al referendum

Insomma, dalle sue parole, emerge che Silvio Berlusconi voterà no al referendum costituzionale: “E’ una riforma profondamente sbagliata e pericolosa che può dare il via ad un altro regime” ha avvertito. “Se la riforma fosse positiva, pur stando all’opposizione, la sosterremo come ci eravamo illusi di poter fare all’inizio” ha aggiunto il Cavaliere che poi ha parlato del futuro di Forza Italia.  “Ora l’impegno è quello di rilanciare il nostro Movimento e di allargare l’area moderata, liberale e popolare che costituisce la maggioranza del Paese e che oggi si allontana dalla partecipazione politica ed elettorale. Per fare questo dobbiamo rinnovarci profondamente con dettagliate proposte programmatiche, coinvolgendo energie nuove e diverse” ha dichiarato Silvio Berlusconi.

E ancora: “Questo ovviamente senza rottamare nessuno, non è nel nostro stile anzi valorizzeremo chi in Forza Italia ha dimostrato di saper lavorare bene” ha precisato. E poi ha annunciato di essere pronto a scendere di nuovo in campo, al fianco dei suoi sostenitori, del suo partito e del suo Paese, per il rilancio dell’Italia: “Sarò presto di nuovo con voi per combattere insieme le nostre coraggiose battaglie di libertà”.