Silvio Berlusconi è uno degli obiettivi dell’Isis. A rivelarlo è stato l’ex premier nel corso di una riunione dei deputati di Forza Italia. Il leader del partito ha voluto tenere due assemblee separate, una per i deputati e l’altra per i senatori, durante le quali ha esposto i piani politici per quanto riguarda l’imminente futuro.

Silvio Berlusconi nel corso del suo intervento con i deputati di Forza Italia ha dichiarato: “Sono tra gli obiettivi dell’Isis, sono in cima ai loro bersagli.” Un rischio attentati che avrà una conseguenza anche sull’imminente campagna per le elezioni regionali, come ha dichiarato lui stesso: “Farò interviste in tv e convegni al chiuso perchè la mia vita è a rischio”.

Una decisione che comunque non compromette la partecipazione di Berlusconi alla campagna elettorale. Renato Brunetta ha infatti commentato l’intervento assicurando che: “L’incontro di oggi con il presidente Berlusconi è andato molto bene. Ha parlato per un’ora e mezza, ha ricostruito tutta la storia del colpo di stato, ha ricostruito i fatti del Nazareno, perché sia stato Renzi a venir meno alla parola data. Ha parlato di regionali, del fatto che possiamo vincerle. Berlusconi torna in campo, tornerà a fare a campagna elettorale per le prossime regionali e aspetta i giudici a Berlino, vale a dire la Cedu che gli ridia totale onore, totale agibilità politica, non solo per lui ma soprattutto per la democrazia italiana”.

Per quanto limitata dalle minacce da parte dell’Isis, Berlusconi ha tenuto ad assicurare la sua presenza in campagna elettorale almeno per quanto riguarda tre regioni: Liguria, Campania e Puglia.

Silvio Berlusconi ha poi colto l’occasione per passare all’attacco del governo, assicurando che non darà il suo appoggio all’Italicum, previsto in arrivo in Aula il prossimo 27 aprile. Sull’Italicum ha dichiarato che è “Una legge cambiata da Renzi 17 volte” e quindi ha detto che: “Il governo ha fallito, avevamo ragione noi su tutto. […] Con il combinato disposto delle riforme, Renzi sta facendo una piccola dittatura”.