È un modo piuttosto originale per aiutare coloro che hanno perso tutto a causa del terremoto, quello adottato da Silvio Berlusconi.

L’ex presidente del Consiglio sarà infatti il protagonista – anzi l’oggetto – di un’asta di beneficenza durante la quale sarà possibile conquistare la possibilità di pranzare insieme (accompagnati da massimo due persone).

È l’iniziativa escogitata dal portale CharityStars, per nulla nuovo a queste trovate: il modello di business del sito prevede infatti la collaborazione di vip di tutti i campi per fare del bene al prossimo.

Le celebrità ne guadagnano in fama, facendo qualcosa di davvero rilevante, mentre CharityStars guadagna una certa percentuale del risultato dell’asta di beneficenza: tutto il resto finisce nelle casse degli enti che si occupano del progetto per il quale si prestano i vip.

L’obiettivo scelto da Silvio Berlusconi è aiutare la Croce Rossa Italiana, attraverso l’istituzione di un fondo che servirà a far fronte alle spese relative all’emergenza in Abruzzo dopo il terremoto. In questo caso alla Croce Rossa andrà l’85% della puntata massima che si aggiudicherà l’asta. Al momento la cifra veleggia intorno ai 17mila euro, ma ci sono altre tre settimane per far lievitare l’offerta.

Difficile però pensare di ancorare Berlusconi alle proprie esigenze: l’ex Cavaliere dovrà infatti riuscire a far combaciare un’agenda politica ricca di impegni con le richieste fatte dal vincitore dell’asta.