Sono durissime le parole del sindaco di Verona, Flavio Tosi, che – ospite di “Un Giorno da Pecora” su Rai Radio 1, parlando coi conduttori Giorgio Lauro e Geppi Cucciari, ha ammesso che farebbe di tutto per difendere la sua abitazione dall’irruzione dei ladri: “Dormo con una pistola sul comodino, è una Pardini calibro 45. Se mi arriva qualcuno in casa, difendo me e la mia famiglia. Ho le inferriate e anche l’allarme perché spero proprio che nessuno mi entri in casa. Infatti ho fatto di tutto per evitare che questo possa succedere” ha dichiarato Tosi.

La pistola sul comodino è una Pardini calibro 45

Il sindaco di Veronica, Flavio Tosi, dunque si schiera a favore di tutti coloro che, in questi anni, si sono difesi dai ladri in casa sparando e cagionando il loro decesso. La sua pistola ha poi precisato il primo cittadino “è carica ma non col colpo in canna” altrimenti diventerebbe “pericoloso” per sé e per la sua famiglia. “Ha una decina di proiettili ma tanto non ne servono mica dieci se dovesse succedere qualcosa in casa [...] Se succedesse, vuol dire che uno ti è arrivato in casa, e se uno ti arriva in casa di notte, credo che gli tiri al corpo” ha concluso Tosi.