La rubrica Le parole sono importanti continua a raccogliere in queste pagine quelle parole, sostantivi, avverbi, verbi o altro che, nel linguaggio corrente, non vengono più utilizzate o dal quale rischiano di essere eliminate. Tra queste troviamo di certo il sostantivo

SOCCIDA: termine che deriva dal latino “societas” e che indica un contratto agrario di tipo associativo relativo all’allevamento del bestiame. A seconda del tipo di soccida, il socio soccidante concede bestiame al soccidario che presta l’opera; costui a titolo di pagamento condividerà gli utili delle attività connesse.

La soccida, quindi, può indicare anche un’accomandita di bestiame. Ve ne sono di tre generi:
* soccida semplice: il soccidante fornisce il bestiame e il soccidario si occupa del suo allevamento. Il soccidante è direttore d’impresa
* soccida parziaria: entrambe le parti forniscono bestiame, ma il soccidario si occuperà anche dell’allevamento. Il soccidante è direttore d’impresa se fornisce una certa quota di bestiame
* soccida con conferimento di pascolo: il soccidante fornisce il pascolo e il soccidario il bestiame. Il soccidario è direttore d’impresa.

LEGGI ANCHE:

Il significato di “ghiribizzo”

Cosa vuol dire “smargiasso”?

Il significato di “ginecocrazia”

Cosa si intende per “garrulo”?

Cos’è la metempsicosi?

Cosa vuol dire “sdilinquire”

Il significato di “imbolsire”

photo credit: Luberon (Suzanne Bonnefond) via photopin cc