Soffio di Sofia presenta la nuova collaborazione tra l’artista Carlo Colli e la designer Miki Nagao: la borsa Post-Origata.

Un’unione tra fashion design e pittura, che ha visto l’intervento pittorico che Colli attua su ogni Origata proposto, seguendo l’analogo principio che muove l’artista nelle sue opere di “post”, vale a dire “restituire alla forma il disegno che l’ha creata”.

MODA ESTATE 2014: SCOPRI LE NOVITÀ FIRMATE NIKE E VIVIENNE WESTWOOD

La borsa Origata del brand nasce secondo il principio dell’origami giapponese, solamente che la carta viene sostituita dalla pelle, per segnare il punto di rottura con il ciclo di morte e rinascita secondo il pensiero shintoista.

È proprio sulle pieghe dell’origami in pelle interviene Carlo Colli, sul quale mette la sua linea calligrafica, geometrica e autoreferenziale, se bene grevemente dipinta, satura di materia non uniforme e autoriale.

Se bene le superfici siano bidimensionali, queste acquisiscono una vocazione alla tridimensionalità, contrasto ancor più enfatizzato grazie alle scelte cromatiche del bianco della borsa ed il nero d’inferno utilizzato per dipingerla.

postorigata soffio di sofia