Tre persone sono morte all’interno del cratere della Solfatara di Pozzuoli. Probabilmente si tratta di tre turisti, che sono caduti all’interno del cratere in seguito ad alcuni smottamenti del terreno dovuti al maltempo delle ore precedenti. A perdere la vita tutti componenti di una stessa famiglia, originaria del veneziano: due genitori e il proprio bambino. La coppia aveva anche un altro figlio, che era assieme a loro, ma il piccolo sarebbe riuscito a salvarsi.

La dinamica di quanto accaduto presso la Solfatara di Pozzuoli non è ancora stata ricostruita perfettamente nel dettaglio ma la zona, attualmente, risulta inaccessibile per motivi di sicurezza. Una delle ipotesi più probabili, è che uno dei figli della coppia si sia spinto verso la zona interdetta e che i genitori, nel tentativo di raggiungerlo per portarlo via da lì, siano posti stati vittime della frana assieme a lui.

Ad aver scoperto la tragedia e a lanciare l’allarme, un pizzaiolo napoletano che era alla Solfatara di Pozzuoli per un sopralluogo e che ha visto il bambino sopravvissuto scappare dal posto piangendo. L’uomo, visibilmente ancora sotto choc, ha riferito che i soccorsi sono stati immediati e che i Vigili del Fuoco hanno immediatamente provveduto a mettere in sicurezza l’area.