Hilde Kate Lysiak ha soli nove anni ed è già una piccola grande giornalista. Da sempre appassionata del mestiere, la ragazzina dirige e scrive, sia online che su carta, l’Orange Street News ma mai si sarebbe aspettata di riuscire a cogliere uno scoop prima di tutti gli altri media degli Stati Uniti.

Tutto risale a sabato scorso quando ha saputo che nella Nona Strada del suo paese, Selinsgrove in Pennsylvania, era accorsa in massa la polizia. La piccola giornalista ha subito collegato la vicenda alla storia del vandalo che da settimane stava mettendo paura a tutta la cittadina e quindi è volata sul posto munita di taccuino e telecamera. In verità gli agenti erano sul posto per un caso di omicidio e così la ragazzina, approfondendo la notizia sia con la polizia che con i vicini di casa della vittima, è tornata immediatamente a casa per lanciare lo scoop sul suo giornale con un titolo da professionista rodato: “ESCLUSIVO: OMICIDIO SULLA NONA STRADA!“. Con la sua prontezza e il suo fiuto da vera reporter, Hilde ha così battuto sul tempo tutti gli altri giornali, lasciando di stucco l’intera cittadina. Purtroppo in molti non hanno apprezzato nè la decisione avventata della piccola, che avrebbe pubblicato la news senza avere le conferme ufficiali, nè il comportamento del padre, ex reporter del New York Daily News, che ha permesso alla figlia di seguire una storia tanto drammatica. Ma la ragazzina, che di stoffa ne ha da vendere, non le ha mandate di certo a dire a ha voluto rispondere a tono a tutte le critiche postando sul suo giornale un videomessaggio:

“Alcuni pensano che dovrei giocare con le bambole. Ma a me piace raccontare notizie. E su quell’omicidio i giornali degli adulti sono arrivati ore dopo di me“.