UPDATE 12.38: Raffaele Sollecito, rilasciando dichiarazioni spontanee agli agenti della Squadra Mobile che lo hanno fermato all’alba di questa mattina all’Hotel Carnia di Venzone, nega qualsiasi tentativo di espatrio: ”Ho fatto un giro in Austria. Poi sono rientrato in Italia. Mi sono fermato lì a riposare“.

E’ stato raggiunto nelle prime ore del mattino dagli agenti della squadra mobile di Firenze e Udine, Raffaele Sollecito: era in Friuli, in un paesino tra Udine e Tarvisio, al confine con l’Austria. Sulla sua testa una condanna a 25 anni per l’omicidio di Meredith Kercher e il divieto di espatrio.

Una sentenza d’assoluzione ribaltata: la decisione dei giudici è arrivata alle 22 dopo 12 ore di camera di consiglio. Ad Amanda Knox, complice nell’omicidio della ragazza inglese, la condanna è di 28 anni (qui tutti i dettagli sulla sentenza). Le difese annunciano: “Torneremo in Cassazione”. Negli Usa la Knox intervistata dalla Abc: “Sono spaventata e triste” (qui le critiche della stampa straniera all’Italia).

Leggi anche la lettera di Amanda alla famiglia di Mez.

(Foto by InfoPhoto)