Un ragazzo somalo di 20 anni, senza fissa dimora e con un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria, è stato arrestato poiché si sarebbe avvicinato ad un’anziana donna, che stava prendendo il sole a Ripari di Ortona (Chieti), tentando di stuprarla. Lei è riuscita a salvarsi buttandosi in mare. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine.

A segnalare un uomo nudo in strada erano stati alcuni commercianti della zona che lo avevano notato poco tempo prima. Lui, infatti, dopo essersi denudato e dopo aver percorso un tratto di strada a piedi, ha raggiunto la donna, saltandole addosso e provando a compiere atti sessuali su di lei. Ora il 20enne è stato rinchiuso nel carcere di Chieti mentre la donna è stata ricoverata all’ospedale di Lanciano: ha ecchimosi, escoriazioni e un trauma cranico (le avrebbe fatto sbattere la testa sui ciottoli).

“Ho avuto paura che potesse uccidermi ma fortunatamente sono riuscita a divincolarmi” è stato il commento della donna ai sanitari dell’ospedale di Lanciano. Durissimo il commento del vicepremier e Ministro dell’Interno Matteo Salvini:

Questo è il ringraziamento per aver ottenuto protezione dall’Italia! Verme! Come si può anche solo pensare di fare una cosa del genere? Dove sono le femministe radical-chic? Altro che “Salvini è troppo cattivo”: #tolleranzazero contro quei cosiddetti “profughi” che la guerra ce la portano in casa (e per la presenza dei quali dobbiamo ringraziare anni di incapacità del PD). Ma la musica è cambiata.