Un 16enne, di origini polacche, è stato sorpreso dai carabinieri della Stazione di Giarre mentre tentava di nascondere ben 37 dosi di marijuana ben occultati tra le sue mutande nonché un’altra dose nascosta nello zaino. Grazie al blitz dei Carabinieri, che hanno fatto irruzione in un istituto tecnico industriale statale, allo scopo di arginare il preoccupante fenomeno dell’uso delle droghe negli istituti scolastici, è stato possibile arrestare il 16enne che, secondo gli inquirenti, avrebbe venduto la droga ai suoi coetanei.

Droga nelle scuole, è allarme

A scoprirlo è stato il fiuto di Ivan, il cane antidroga che ha subito individuato il giovane, facendo scattare la perquisizione dei carabinieri. Guidati dal cane, i militari hanno rinvenuto – nei servizi igienici utilizzati dagli studenti – altre 12 dosi di marijuana. La droga è stata sequestrata mentre il minore, posto in stato di arresto e assolte le formalità di rito, è stato accompagnato al Centro di prima accoglienza.

Droga nelle scuole, altro blitz a Catania

Un altro blitz è stato eseguito alcuni giorni fa, all’interno di una scuola del capoluogo etneo, dove uno studente è stato segnalato alla Prefettura poiché si è disfatto della droga lanciandola dalla finestra della sua classe. Peccato che, fuori dalla struttura, ci fosse un agente di polizia pronto ad intercettare eventuali “lanci” dello stupefacente.