È già salito a tre il bilancio dei morti nell’incidente ferroviario che ha sconvolto la Spagna.

Nella mattinata di oggi un treno è infatti deragliato nei pressi della stazione di O Porriño, nei pressi di Pontevedra, nel nord del Paese.

Ancora incerto il numero dei feriti, ma sembra che possa essere piuttosto alto. In totale erano circa 60 i passeggeri a bordo del convoglio portoghese delle ferrovie Comboios Portugal, che abitualmente copre la tratta Vigo – Porto.

Secondo le prima testimonianze sarebbero almeno due i feriti in condizioni gravi, che hanno ricevuto le prime cure dai servizi servizi d’emergenza che li hanno poi trasportati negli ospedali della Galizia a bordo di un elicottero.

Stando alla ricostruzione preliminare dell’incidente il treno sarebbe uscito dai binari mentre stava compiendo una curva, urtando contro un pilone dell’elettricità in prossimità di un ponte. Un’indagine dovrà però stabilire le cause del sinistro, al momento ancora ignote.

Si è scoperto in seguito che uno dei morti sarebbe proprio il conducente del treno, di nazionalità portoghese. Al momento i collegamenti tra Vigo e Valença do Mino sono interrotti.

Nel 2013 un incidente molto più grave sconvolse la Spagna: 79 persone morirono quando un treno ad alta velocità uscì dai binari nei pressi di Santiago de Compostela.