Ci si aspetta che in luoghi simili la violenza venga bandita, invece ecco che un uomo spara in tribunale. Non è la prima volta, purtroppo. L’ennesimo episodio di uso improprio di armi da fuoco è accaduto negli Stati Uniti, in Iowa, nella contea di Jackson, precisamente nella cittadina di Maquoketa, situata a circa 150 Km a nordest della capitale Des Moins. Nel locale tribunale si riuniva la commissione di supervisori della contea, un incontro pubblico settimanale. Le tasse locali erano all’ordine del giorno. Quando in Italia era la tarda serata del 9 settembre, un uomo tra il pubblico ha cominciato un battibecco con i funzionari a proposito delle tasse troppo alte sulla sua proprietà, mostrandosi sempre più agitato.

Appena conclusa la riunione egli ha estratto dalla propria borsa una pistola e ha aperto il fuoco contro uno dei funzionari. Ha tuttavia mancato il bersaglio. Uno degli altri funzionari è intervenuto cercando di bloccarlo. Durante la colluttazione è partito un altro colpo, che questa volta ha centrato l’aggressore, uccidendolo. Si chiamava Francis Glaser e aveva 71 anni. Negli anni ’90 fu dirigente nell’amministrazione di questa cittadina. Nei giorni scorsi aveva ripetutamente protestato contro le tasse troppo alte. Nel tribunale di Maquoketa non sono in vigore misure di sicurezza permanenti. Solo nei casi molto importanti viene fatto un controllo agli ingressi.

Foto: FadderUri via photopin cc