Tragedia a Castel Volturno, nel Casertano, dove un uomo di 75 anni, Pasquale Matarazzo, ha sparato a una prostituta romena di 25 anni perché questa si era rifiutato di sposarlo.

Matarazzo, residente a Diamante, in provincia di Cosenza, sarebbe stato invaghito da tempo della donna dopo essere stato suo cliente e non avrebbe retto al diniego: nella mattinata del 21 settembre si è infatti recato nel luogo in cui la prostituta era solita lavorare e le ha sparato al volto dopo aver avuto un diverbio, per poi darsi alla fuga.

La donna, che è stata ricoverata presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno, si troverebbe in gravi condizioni, con i medici che stanno tentando di salvarle la vita. Matarazzo invece è stato fermato dalla polizia stradale nei pressi di Sala Consilina, in provincia di Caserta.

Una pattuglia della polizia stradale è infatti intervenuta dopo aver sentito lo sparo per prestare i primi soccorsi alla donna, la quale è riuscita a informare gli agenti di essere stata ferita da un tale Pasquale. Dopo alcune indagini, un controllo del cellulare della vittima e grazie alla testimonianze delle colleghe le forze dell’ordine hanno rintracciato l’auto dell’aggressore.

È dunque partito un inseguimento lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria che si è concluso con l’arresto e in sequestro della pistola che l’uomo aveva ancora con sé. Nell’auto di Matarazzo sono stati trovati anche un coltello a serramanico e una macchina fotografica con alcuni scatti della ragazza.