E’ stato fermato lo squilibrato che ha aperto il fuoco contro i carabinieri davanti a Palazzo Chigi. Su Ansa.it si legge il nome: si chiama Luigi Preiti, è nato nel 1964 in Calabria ed è domiciliato ad Alessandria. (Qui tutti gli aggiornamenti). Faceva il muratore, ma ha perso il lavoro.

Si parla di 6/7 (forse 8) colpi di pistola che hanno ferito due carabinieri (uno al collo). I due non sarebbero in pericolo di vita, ma le condizioni sono comunque gravi. Ferita una passante: una donna incinta colpita da una scheggia.

Preiti durante l’arresto avrebbe urlato alle forze dell’ordine: “Cosa fate? Non mi sparate?”.

Il fratello del folle ha spiegato che l’uomo ha perso il lavoro e si è separato di recente dalla moglie.

Il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha incontrato la stampa spiegando che non si tratterebbe di un atto terroristico, ma solo di un folle.