E’ stato arrestato nella serata del 20 novembre l’uomo che lunedì 18 ha sparato alla sede del quotidiano francese Libération, a Parigi. Si chiama Abdelhakim Dekhar e ha precedenti penali. Oltre alla corrispondenza con le immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza, il test del Dna (comparato con le tracce trovate sui bossoli sparati alla sede del giornale) conferma che l’arrestato è lo stesso uomo che ha compiuto l’attentato.

Dekhar è stato trovato dalla polizia nella propria auto, parcheggiata in una rimessa della periferia; il sospettato era in uno stato semi-comatoso, poiché aveva ingerito una notevole quantità di farmaci. Si presume che abbia tentato il suicidio; avrebbe infatti detto ad un confidente “Ho fatto un’enorme sciocchezza”; tale confidente lo ha poi segnalato agli agenti.

Dekhar venne condannato nel 1998 a quattro anni di prigione per aver fornito il fucile a pompa a Florence Ray e Audry Maupin, i due studenti che il 4 ottobre 1994 uccisero quattro persone a Parigi.