È bastata una semplice frase per spingere i fedeli a fare più figli, ad incrementare le loro famiglie. Tutto è nato quando, durante un’omelia, don Gerardo Giacometti, parroco di Castello di Godego nel Trevigiano, ha chiesto ai presenti di procreare di più: “Genitori, spegnete la tv e datevi da fare”. E lo hanno preso alla lettera visto che un anno dopo in quel paese si è registrato un (inatteso) boom di nascite.

“Non abbiamo più spazio per i nomi dei neonati nel tabellone della chiesa. E sono tutti figli voluti, sia chiaro” ha dichiarato, entusiasta, il prete che si era rivolto ai fedeli chiedendo di fare più figli. Lo racconta al “Gazzettino” che ha scritto di questa incredibile (e bellissima) vicenda. Da gennaio a settembre sembra che nel paese veneto i battesimi siano stati 51 a fronte di 40 decessi, dunque di 40 funerali. Più bebè che decessi, fortunatamente. Numeri alla mano, lo scorso anno i neonati erano stati 46 in dodici mesi contro i 52 decessi; nel 2015 i bebè erano stati 45 a fronte di 56 morti.

Insomma, è bastato ascoltare l’appello del prete, spegnere la tv e dedicare più tempo al proprio partner per poter ottenere risultati in tempi brevissimi. A Castello di Godego, dunque, si festeggiano i nuovi arrivati.