Apre a Napoli il primo supermercato solidale dove, alle casse, non servirà aprire i portafogli e pagare con le banconote. Una rivoluzione che si chiama “Arca, l’Emporio della Solidarietà”, ovvero un’iniziativa solidale – già presente in altre città d’Italia, come Catania – che consentirà ai meno abbienti di Bacoli e Monte di Procida di comprare beni di prima necessità senza pagare in contanti. Gli utenti potranno “comprare” cibo in cambio di ore di volontariato che verranno caricati – a titolo di punti – su una card apposita.

Spesa gratis con una speciale card

Un market solidale che è stato aperto in via Cappella a Monte di Procida e che assisterà circa 40 famiglie, selezionate dai servizi sociali dei due comuni napoletani tramite un protocollo d’intesa. Le famiglie meno abbienti, infatti, riceveranno una card che potrà essere ricaricata con le ore di volontariato: e così potranno “acquistare” gratuitamente tutti i prodotti presenti nel supermercato solidale in Campania. Un progetto che non ha contributi pubblici ma che si sostiene grazie alle associazioni “La Casetta Onlus” e “Fondazione Progetto Area Onlus” con sede a Milano.

Spesa gratis in cambio di ore di volontariato

Si tratta di un “sistema” che ridarà dignità alle famiglie più sfortunate e che consentirà loro di potersi assicurare i beni di prima necessità.