Le spiagge italiane non sono sempre accessibili a tutti. Spesso i disabili hanno qualche difficoltà a raggiungere il mare, e la situazione peggiora in caso di malattie più complesse come la SLA. I gestori della spiaggia La Terrazza di San Foca, a Marina di Melendugno, in provincia di Lecce, hanno pensato di soddisfare le esigenze dei clienti malati di SLA. Nello stabilimento balneare è stata creata una passerella sufficientemente ampia a consentire il passaggio dell’attrezzatura di cui necessitano gli ospiti. I box doccia e i bagni sono stati attrezzati per facilitare l’accesso ai malati di SLA. Inoltre i gestori hanno ordinato lettini speciali e si sono attrezzati con sistemi di primo soccorso pensati per gestire le emergenze legate alla malattia. Anche i bagnini sono stati sottoposti a un addestramento specifico per soccorrere chi soffre di Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Spiaggia per malati di SLA al grido “Io Posso”

La spiaggia non ospita solo malati di SLA ma anche bagnanti normodotati e altri diversamente abili. L’idea è venuta a un residente di Melendugno, Gaetano Fuso, 39 anni, a cui è stata diagnosticata la SLA tre anni fa. Dopo un primo momento di sconforto, l’uomo si è fatto forza grazie a sua moglie, Giorgia Rollo, e a un gruppo di amici. Insieme hanno progettato una spiaggia senza alcun tipo di barriera architettonica. Il progetto, denominato “Tutti al mare” si basa sullo slogan “Io Posso”, per infondere fiducia anche a chi, a causa della propria disabilità, spesso non riesce a godersi le vacanze come tutti gli altri.

Quest’anno la spiaggia ha aperto il 2 luglio e ogni giorno registriamo il tutto esaurito e tantissime persone, anche da fuori Regione sono venute a trovarci per fare il bagno nel nostro mare. La nostra, purtroppo, è ancora una realtà unica in Italia, anche se alcuni comuni in questi mesi ci hanno chiesto informazioni per replicare la struttura

ha dichiarato Giorgia Rollo. L’ingresso allo stabilimento balneare è gratuito. La spiaggia rimarrà aperta fino al 15 settembre. È possibile effettuare le prenotazioni attraverso il sito www.terrazza.ioposso.eu. Anche grazie a iniziative come questa la spiaggia di San Foca ha ottenuto i prestigiosi riconoscimenti della bandiera blu e le 5 Vele di Legambiente.