La rubrica “Le parole sono importanti” prosegue anche nel nuovo anno proponendo quei vocaboli che pian piano stanno tristemente cadendo in disuso nella lingua italiana parlata e scritta. Oggi riscopriamo il significato di:

SPREGIO: sentimento di disprezzo, atteggiamento con cui si rivela di non tenere in nessuna considerazione una persona o una cosa: mostrare spregio per le ricchezzeostentare spregio verso qualcuno. Ritenere qualcuno non degno di stima, avere in poco conto.

Il termine è stato utilizzato anche da Manzoni nel coro dell’Adelchi:

“Ne’ guardi, ne’ volti confuso ed incerto

Si mesce e discorda lo spregio sofferto

Col misero orgoglio d’un tempo che fu.”

Quindi, quando vi capiterà di non gradire qualcosa o qualcuno, non siate rozzi,  non utilizzate il basso e poco raffinato “che schifo“, ma dimostrate la vostra classe linguistica utilizzando un sofisticato “ho spregio di…

LINK CORRELATI:

Quando un concetto è “lapalissiano”

Recuperiamo il vocabolo recrudescenza

Ci ricordiamo di “Riminiscenza”?

Cosa vuol dire “ossimoro”?

Quando un vocabolo è palindromo

Scopri il significato di “idiosincrasia”

photo credit: Radio Rover via photopin cc