Scene di panico tra i bagnanti che si stavano rilassando al sole sulla riva del mare degli stabilimenti balneari vicini alla tenuta presidenziale di Castelporziano a Roma. Uno squalo di circa due metri è stato avvistato, filmato e fotografato mentre nuotava nell’imminente bagnasciuga generando apprensione e attirando l’attenzione di tutti i circa un centinaio di presenti sulla spiaggia.

I marinai di salvataggio hanno avvertito con il fischietto facendo allontanare dalla riva tutti i bagnanti che hanno però reagito con urla,  correndo all’impazzata, creando momenti di tensione per la paura di correre rischi. Lo squalo si è poi lentamente allontanato dalla riva.

A giudicare dalle dimensioni delle pinne dorsali potrebbe essersi trattato di una verdesca. Sulla zona si sono poi mobilitate delle motovedette della Guardia Costiera in quanto la verdesca è considerato uno squalo potenzialmente pericoloso per l’uomo anche se nelle classifiche degli squali pericolosi risulta tra gli ultimi posti.

Questo tipo di squalo se non viene indotto ad attaccare è ritenuto docile ma la pericolosità aumenta se il mammifero si avvicina alla costa per avere maggior luminosità in acqua e qui diventa più tenace.

Qui un video amatoriale girato sulla spiaggia che riprende lo squalo mentre nuota sotto riva sulle spiagge di Ostia. Già nell’estate del 2012 si era verificato un avvistamento nella stessa area di mare.