Ad accompagnarci all’edizione numero 88 al Pitti Uomo a Firenze è stata una ‘rossa’ intrigante, dal design dinamico e dalle linee molto cool.

Stiamo parlando del nuovissimo SsangYong Tivoli, Crossover di segmento B che si basa sulla filosofia progettuale del brand improntata alla realizzazione di veicoli “eccellenti, robusti, speciali”.

Perché Tivoli? La novità firmata SsangYong prende il nome dalla cittadina nei pressi di Roma famosa per lo stile, celebre in tutto il mondo per il patrimonio culturale e le bellezze paesaggistiche. Così il marchio automobilistico ha voluto offrire ispirazione ed emozioni, accompagnate a stile e performance.

Sicurezza, abitabilità, dotazioni e optional; il modello presenta una nuova carrozzeria, due nuovi motori, design stiloso in linea per tutti i gusti senza trascurare l’aspetto dei consumi. SsangYong Tivoli offre infatti livelli estremamente competitivi su questo fronte e su quello delle emissioni di CO2.

SsangYong Tivoli sarà un competitor agguerrito in termini di design e affidabilità, sicurezza, spaziosità degli interni e praticità, oltre che per la disponibilità della trazione integrale, opzione che differenzierà il veicolo dagli altri Crossover del settore.

Per chi cerca praticità SsangYong Tivoli assicura un abitacolo e un bagagliaio tra i più spaziosi della categoria, oltre a offrire un gran numero di soluzioni portaoggetti. Per quanto riguarda la personalizzazione non c’è che da sbizzarrirsi sia per la scelta dei colori sia per la possibilità di combinazioni bicolore. Gli esterni sono abbinabili a rivestimenti interni in tessuto o tessuto deluxe, nelle tonalità beige o nero. Inoltre è disponibile, come pacchetto opzionale, il rivestimento degli interni in una vivace combinazione rosso, nero e beige.

La nuova unità e-XDi da 1,6 litri è un diesel pulito e silenzioso, dalle prestazioni straordinarie. L’altra motorizzazione disponibile è un benzina e-XGI160, sempre da 1,6 litri, progettato per garantire economia dei consumi, ed entrambi i propulsori possono essere abbinati, a scelta, al cambio manuale o automatico, e alla trazione a due o quattro ruote motrici. Per massimizzare poi la guidabilità in tutte le condizioni è presente il sistema Smart Steer, che permette di selezionare la risposta al volante in funzione di tre diverse impostazioni: Sport, Normale e Comfort.

La sicurezza dei passeggeri è stata una delle massime priorità nella progettazione del veicolo e SsangYong Tivoli offre una dotazione di serie tra le più ricche della categoria, fino a sette airbag. C’è poi il programma ESP (Electronic Stability Program) multifunzione, il sistema di protezione attiva antiribaltamento (Active Rollover Protection), i dispositivi di assistenza alla frenata e alle partenze in salita (Brake Assist e Hill Start Assist) e quello di segnalazione delle frenate di emergenza ESS (Emergency Stop Signal), oltre al sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici.

SsangYong Tivoli ha debuttato sulla scena internazionale in occasione del Motor Show di Ginevra dello scorso marzo. La versione a benzina è stata lanciata in Europa e nel resto del mondo da maggio, mentre i modelli diesel e a trazione integrale arriveranno sul mercato a settembre.

(Clicca qui per leggere tutte le interviste di Leonardo.it al Pitti Uomo 88)