L’attrice italiana Stefania Sandrelli ha ottenuto, da parte dell’Ambasciatore francese in Italia, Alain Le Roy, il riconoscimento di Cavaliere nell’Ordine delle Arti e Lettere.

Questo omaggio arriva anche per festeggiare gli anni di collaborazione cinematografica tra Francia e Italia di cui la stessa Sandrelli è stata spesso e volentieri protagonista.

La sua carriera inizia 51 anni fa, con il film ‘Gioventù di notte’ di Sami Frey, pellicola che l’ha lanciata nel mondo del cinema  che l’ha portata a collaborare con i più importanti registi e attori della storia del cinema francese e italiano.

Tra questi indimenticabile è la partecipazione al film ‘Divorzio all’italiana’ di Pietro Germi, dal 1961, che la vedeva al fianco del bravo e bello Marcello Mastroianni.

Moltissimi sono stati però i film che l’hanno vista protagonista, come ne ‘L’armata Brancaleone’ di Mario Monicelli, o ‘Il conformista’ di Bernardo Bertolucci.

Negli anni ’70 collabora anche con Ettore Scola in ‘C’eravamo tanto amati’.

Indimenticabile è stato anche il suo ciclo erotico.

Recentemente, è stata protagonista anche di ficton televisive, pubblicità e nel 2005 ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera, in occasione della 62° Mostra del cinema di Venezia.