Stella McCartney continua la sua battaglia a favore di una moda eco-friendly. La stilista inglese, nel corso degli anni, si è distinta per il suo impegno nell’unire ecologia e moda, evitando l’uso di pelle e pellicce animali nelle sue collezioni. Dopo le scarpe vegan biodegradabili e gli occhiali da sole ecosostenibili,  questa volta rinnova il suo impegno a  fianco della LAV nella campagna “Apriamo le gabbie, chiudiamo gli allevamenti“.

Lo scopo della campagna è quello di sostenere una proposta di legge per vietare l’allevamento, la cattura e l’uccisione di animali al fine di ottenere pelli e pellicce. L’associazione sarà presente nelle principali piazze italiane il weekend del 30 novembre/1 dicembre, oltre quello successivo del 7/8 dicembre, per una raccolta firme diretta a venticinque senatori e quarantatre deputati, membri della Commissione Sanità al Senato e della Commissione Agricoltura alla Camera.

Ed è proprio nel mese di dicembre che Stella McCartney sosterrà concretamente la campagna della LAV, ospitando l’associazione al “Christmas Light”, l’evento annuale organizzato annualmente dalla stilista e che quest’anno si terrà il 5 dicembre a Milano.

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode