Con la Spring Summer 2014 Stella McCartney stravolge e sconvolge.

Quella che viene portata in passerella è infatti una collezione eclettica, dove c’è tutto e il contrario di tutto.

Così, se non mancano quelle forme over tanto care alla designer inglese, ogni capo racchiude e racconta una storia a sé, unica nel suo genere e nel suo stile.

Non manca allora la stampa pitone, che va a definire un blazer deciso ricomparendo poi su gonne dalle linee pulite, ma nemmeno il jacquard, per skinny pants sofisticati.

E che dire degli abiti che vedono arricchirsi di romantici cuori e labbra sensuali? Dettagli in chiave pop capaci divenire protagonisti, al pari di un bomber dal taglio rock.

Se tante sono le idee che divengono creazioni, altrettante sono poi le nuances che colorano la palette cromatica.

Anche in questo caso vale però la regola per cui questa SS 2014 firmata Stella McCartney non vuole regole: a tonalità delicate, come il cipria e tutto ciò che è pastello, si accompagnano infatti lampi di luce decisi, come il giallo e l’arancione, ma anche i basici, dal blue notte al nero.

A completare l’opera, come sempre, gli accessori: su tutti, la Beckett bag riproposta in svariate declinazioni, compresa quella backpack.

Una collezione in continuo divenire, il cui fil rouge si cela forse dietro la voglia di sperimentare per svelare le sfumature più diverse della femminilità.

E sorprende la semplicità con cui Stella McCartney riesce in questa impresa, riconfermando la sua maestria nel confezionare blazer e  bomber da sempre e per sempre must have.