Tutti pronti con il naso all’insù per la pioggia di stelle cadenti che dovrebbe vivere il suo massimo nella notte tra il 12 e il 13 agosto. Condizioni meteo permettendo, lo spettacolo di quest’anno dovrebbe essere particolarmente intenso e suggestivo perché la Terra starebbe attraversando due flussi di detriti di due comete.

Dobbiamo dunque prepararci ad assistere ad uno spettacolo straordinario di stelle cadenti? Sembrerebbe proprio di sì, dato che la pioggia meteorica delle Perseidi produce il maggior numero di palle di fuoco mentre quella del Sud Delta Aquaridi dovrebbe contribuire ad incrementare le meteore visibili.

Anche quest’anno dunque, non è stata proprio la notte di San Lorenzo (il 10 agosto scorso) ad essere tradizionalmente la più favorevole per lo spettacolo delle stelle cadenti. Basterà attendere poche ore, però, per poter godere in pieno del fenomeno e per esprimere tutti i desideri che si spera di realizzare.

Uno dei modi migliori per godersi la straordinaria esperienza delle stelle cadenti potrebbe essere quella di recarsi presso gli osservatori, come quello di Perinaldo, in Liguria, dove è già tutto pronto per permettere ad appassionati oppure a semplici spettatori di vivere al meglio la fatidica notte tra il 12 e il 13 agosto.