Dopo quella assurda di Santhià, un’altra strage familiare sconvolge l’Italia. Stavolta a sterminare padre, madre e figlio di 12 anni nella propria casa sono stati uomini senza pietà. Il triplice omicidio è avvenuto sabato pomeriggio in un’abitazione nel centro storico di Tempio Pausania, in Gallura. Le vittime sono Giovanni Maria Azzena, 50 anni, la moglie Giulia Zanzani, 48 anni, e il figlio Pietro, uccisi a sprangate e strangolati con cavi elettrici. I corpi sono stati scoperti in tarda serata dalla sorella della donna.

Dietro il massacro si sospetta l’ombra dell’usura visto che nel 2008 Giovanni Maria era stato arrestato insieme ad altre due persone in un’operazione della Guardia di finanza legata all’usura e alle estorsioni, in cui chiedevano tassi di interesse dal 50 al 200% e per la quale si trovano attualmente sotto processo. La famiglia era inoltre proprietaria di un negozio di abbigliamento per bambini, l’Azzena Baby Trend, intestato alla moglie. Gli inquirenti, al momento, non scartano nessun ipotesi. Domenica sera si sono svolti interrogatori serrati in caserma a Tempio Pausania: quattro-cinque persone, quelle chenelle ultime due settimane hanno avuto contatti con i coniugi uccisi, sono state ascoltate per ore.

Lunedì è prevista l’autopsia che proverà a far luce sulle cause della morte e a trovare ulteriori elementi utili: secondo gli inquirenti gli autori del delitto avrebbero anche cercato di ripulire la scena visto che la quantità di sangue ritrovata sarebbe di gran lunga inferiore a quanto ci si sarebbe aspettati. I tre corpi sono stati ritrovati adagiati l’uno sull’altro in soggiorno, ma tracce di sangue sarebbero state trovate anche in camera da letto e in bagno. Si sospetta che la famiglia Azzena abbia aperto la porta ai propri carnefici o che il commando fosse già all’interno dell’appartamento al momento del loro ritorno a casa.

OMICIDI, LE NOTIZIE PIU’ RECENTI

Omicidio Rostagno: ergastolo per due boss della mafia

Uccisa e legata nuda a Firenze: preso l’omicida

Si dà fuoco in auto: muore uccidendo la figlia di 5 anni