Non è ancora chiaro il numero delle vittime, ma al momento l’agenzia Associated Press, citando come fonte un poliziotto sul luogo, parla di 27 morti in seguito alla sparatoria avvenuta nello Stato americano del Connecticut, alla scuola elementare Sandy Hook di Newtown (circa 95 Km a nord-est di New York), intorno alle 9.30 del mattino, ora locale. Almeno 18 tra i morti sono bambini. Sembra che un’intera classe manchi all’appello.

Secondo le prime ricostruzioni, un uomo sarebbe entrato nel principale ufficio e ha poi aperto il fuoco. Testimoni raccontano che sono stati esplosi almeno cento colpi. E’ stato necessario molto tempo prima che la situazione tornasse sotto controllo, verso mezzogiorno. L’evacuazione di bambini e personale è dovuta procedere ancora sotto la minaccia del folle.

Sembra anche che l’omicida sia morto. Le due pistole, una Glock e una Sig Sauer, sono state recuperate. Le perquisizioni sono ancora in corso. L’intera area è circondata.

Fonti ancora non confermate sostengono che l’omicida fosse il padre di uno degli alunni.