Non tutti ne saranno forse al corrente, ma lo struzzo è un provetto corridore, un animale capace di raggiungere incredibili velocità, nonché di dimostrare una stoica resistenza alla fatica. È quanto hanno appreso, forse con una certa sorpresa, un gruppo di ciclisti in Sudafrica, diventati in questi giorni virali sui social network. Durante una scampagnata in bicicletta nei presso del Capo di Buona Speranza, infatti, un determinato pennuto ha cominciato a inseguirli, arrendendosi solo dopo diversi chilometri.

Il tutto sembra sia accaduto lo scorso venerdì, quando il ciclista Oleksy Mischenko e i suoi colleghi si sono trovati, in modo del tutto improvviso, a gareggiare con un determinato e poco pacifico struzzo. Il video, già abbondantemente condiviso sulle piattaforme social, mostra l’animale pronto a correre a perdifiato, per nulla affaticato nel dover mantenere un passo di marcia di circa 50 chilometri orari, rimanendo così sempre nella scia dei ciclisti. Una gara stupefacente e allo stesso tempo terrorizzante, poiché lo struzzo può risultare anche molto pericoloso, o addirittura mortale, in caso decida di attaccare l’uomo. Fortunatamente, dopo qualche chilometro l’animale ha preferito gettare la spugna per abbandonarsi nella vicina vegetazione. Una fortuna non da poco per i ciclisti, poiché si trovavano su una strada a fondo chiuso, quindi senza alcuna via d’uscita.

Fonte: Metro