Una lite degenerata in una violenta aggressione ha causato il ferimento di uno studente di Salerno. Il ragazzo, un sedicenne che frequenta l’istituto tecnico commerciale Genovesi-Da Vinci, è stato ferito da una coltellata inferta da un compagno di classe della stessa età. L’episodio è avvenuto questa mattina intorno alle 10:30, mentre i due ragazzi si trovavano in corridoio. Al momento della lite non c’erano insegnanti a vigilare sugli studenti perché gli alunni avevano proclamato l’autogestione.

Stando alle prime testimonianze dei compagni raccolte dagli inquirenti, i due studenti hanno iniziato a discutere animatamente a seguito di precedenti attriti:

Il ragazzo accoltellato aveva preso in giro il compagno e tutti sapevamo che si erano dati appuntamento a metà mattinata per un confronto. Ma nessuno immaginava che l’altro sarebbe venuto armato.

Uno dei due studenti, un ragazzo di Pontecagnano Faiano, all’improvviso ha estratto un coltello e ha colpito al torace e al collo il compagno, sfiorando con l’arma la carotide. La vittima della brutale aggressione, originaria di Fratte, è stata subito soccorsa dai compagni che hanno allertato gli insegnanti. Sul posto si sono precipitati i soccorritori del 118 e gli agenti della squadra mobile di Salerno. Dopo aver ricevuto i primi soccorsi, lo studente è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Ruggi, dove si trova attualmente ricoverato in gravi condizioni. Il ragazzo è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni destano preoccupazione ma secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita.

L’aggressore nel frattempo è stato fermato dagli inquirenti che stanno valutando la sua posizione. A quanto pare nel tentativo di sedare la violenta lite nata tra i due studenti anche altri compagni di classe avrebbero riportato delle lievi ferite. Un’altra ipotesi al vaglio degli investigatori è che altri studenti siano coinvolti nell’aggressione.

Studente accoltellato a Salerno: propositi di vendetta su Facebook

Il preside dell’istituto Genovesi-Da Vinci di Salerno Nicola Annunziata si è detto sconvolto dall’accaduto, definendo l’episodio grave e inquietante sotto il profilo sociale:

Adesso pensiamo alla salute del giovane studente ferito ma quanto accaduto ci impone una riflessione seria.

Gli inquirenti sono allarmati dai propositi di vendicare l’aggressione di questa mattina scoperti in alcuni commenti su Facebook.