Si chiama Gianluca, ha 26 anni ed è originario di Vittoria: il 6 marzo scorso si è laureato in Filologia Classica presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’ateneo catanese con una tesi interamente scritta (ed esposta alla commissione) in latino. Ha ottenuto 106/110 e un punteggio di 5 punti sulla tesi, così come ha raccontato a LiveUniCT: “Sono ancora emozionato. Ho impiegato due anni e mezzo in più del dovuto a causa del greco. Non credo di aver perso tempo, anzi l’ho impiegato per qualcosa che potesse servirmi e sono entusiasta degli sforzi fatti” ha dichiarato.

Studente modello all’università di Catania

“De C. Iulii Caesaris sermone commentatio critica”, questo il titolo della tesi di Gianluca che ha impiegato 5-6 mesi per prepararla. Un amore, per il latino, che ha ereditato dal professore ai tempi del liceo: “Mi ha fatto innamorare della materia durante gli studi liceali. Fin dagli ultimi anni di scuola desideravo iscrivermi in Lettere classiche ma non avevo mai studiato il greco. Per questo motivo ho deciso di studiarlo da autodidatta, svolgendo versioni ed esercizi grammaticali” ha dichiarato a LiveUniCT.

Lo studente si è laureato con 106

Infine rassicura: “Il latino è una chiave d’accesso per il patrimonio lessicale e culturale europeo [...] L’insegnamento di questa lingua non va rimosso, analizzare una frase latina equivale a risolvere un’espressione matematica, conferendo grandissima elasticità mentale“.