Nove lunghi anni di violenza sessuale subita dal suo stesso padre, all’età di 14 anni, poi, la scoperta shock: era rimasta incinta.

Helen, una donna inglese ha raccontato al canale televisivo ITV la sua storia. Era ancora una bambina di cinque anni quando, il padre dopo l’abbandono della madre, trattava lei e i suoi fratelli come degli animali, non dandogli neanche da mangiare, e su di lei esercitava spesso violenza sessuale.

Quando la ragazza scoprì di essere rimasta incinta, scelse di tenere il bambino anche se l’orco che l’aveva stuprata, cercò in tutti modi di farla abortire e le diede della stupida perché non aveva usato precauzioni.

Durante la gravidanza, solo grazie all’intervento della polizia Helen venne portata via. Il padre evitò il carcere facendosi rinchiudere in un ospedale psichiatrico dove morì qualche anno dopo.

Helen intervistata dalla tv inglese, parlando della figlia ha dichiarato: “Non mi sono mai pentita di non aver abortito, lei è il mio orgoglio e la mia gioia. Non ho mai voluto dirle chi è suo padre, volevo che vivesse l’innocenza che a me è stata tolta troppo presto. Purtroppo l’ha scoperto dopo aver trovato alcuni documenti nascosti in camera mia, e abbiamo litigato molto. C’è stato un lungo periodo in cui mi ha odiato, ma ci stiamo riappacificando”.

Foto: Screenshot ITV Channel