Dopo l’inaugurazione del monobrand di Shanghai, avvenuta lo scorso settembre, aperto nel prestigioso mall Grand Gateway, Sutor Mantellassi inaugura oggi il suo primo spazio a Kiev.

Lo store, con una metratura di circa 70mq, situato in pieno centro nella meravigliosa piazza Sofiys’ka, patrimonio dell’Unesco, è caratterizzato da un’atmosfera accogliente e curata in ogni dettaglio.

L’allestimento si rifà al flagship store di Montenapoleone a Milano: teak nero e grigio per i display e per il pavimento, mentre le pareti sono ricoperte di pannelli in tessuto, sui quali vengono esposte le collezioni. Al centro, il lampadario a forma di cono rovesciato, realizzato con le forme delle calzature, elemento distintivo delle boutique Sutor Mantellassi nel mondo.

Nel nuovo store di Kiev, saranno disponibili le collezioni di calzature Sutor Mantellassi uomo, donna e di pelletteria, oltre al servizio Su Misura che permette la realizzazione di modelli esclusivi.

La storia di Sutor Mantellassi ha inizio nel 1912 a Tizzana, piccola frazione in provincia di Pistoia, dove i fratelli mastri calzolai Ettore ed Enea Mantellassi aprono la loro prima bottega.

Nel 1950, in seguito ai riscontri positivi ottenuti, vengono inaugurate le boutique di Bologna e Firenze, ma è solo nel 1962 che nasce il marchio Sutor Mantellassi, dove l’aulico riferimento latino (sutor – calzolaio) viene anteposto al nome di famiglia, evocando la nobile tradizione calzaturiera artigianale che già aveva reso famosi i Mantellassi.

Verso la fine degli anni ’70 comincia un percorso di rapida ascesa del brand che vede la sua prima partecipazione all’edizione di Pitti Uomo nel 1978 e negli anni ’80 l’apertura di una boutique nella prestigiosa via della Spiga a Milano.

Nel 2009, Sutor Mantellassi entra nell’orbita dei brand di accessori del Gruppo Lario 1898, di proprietà della multinazionale sud coreana E-Land.