Si sono perse le tracce di un gruppo di otto escursionisti dopo la frana che, ieri, è caduta in Val Bregaglia, sul Pizzo Cengalo, a 3367 metri di altezza, nel confine italiano fra Sondrio e la Svizzera.

Il Soccorso Alpino svizzero è ancora alla ricerca degli otto alpinisti, che provengono da Svizzera, Germania e Austria. Le ricerche sono state portate avanti anche con l’aiuto dell’Esercito che ha fornito degli elicotteri. Ma ancora gli otto escursionisti non sono stati trovati.

Ieri si è tenuto anche un incontro a Bondo, in Svizzera, durante il quale il sindaco di Val Bregaglia, Anna Giacometti, ha sottolineato l’emergenza idrica ed energetica a seguito dell’importante frana che ha colpito la valle. I primi dati dicono che dalla montagna, il Pizzo Cengalo, si sarebbero staccati ben 4 milioni di metri cubi di materiale.

Cento residenti che abitano nel borgo vicino al confine italiano di Villa di Chiavenna, Sondrio, sono stati fatti evacuare.