Attimi di paura questa mattina in Svizzera, al confine con la Germania. Un convoglio della metro si è scontrato con un treno dell’alta velocità nei pressi della stazione di Rafz, piccolo comune del Canton Zurigo. Secondo i primi racconti raccolti dai testimoni il treno dell’alta velocità si sarebbe scontrato con i vagoni posteriori della metro.

Da un primo bilancio divulgato dalla polizia cantonale, lo scontro tra il treno e la metro avrebbe causato almeno cinque feriti. Per ora non ci sarebbero morti. Uno dei passeggeri, però, verserebbe in gravi condizioni. Secondo quanto riporta il quotidiano elvetico Neue Zürcher Zeitung il ferito grave è uno degli autisti.

Stando alle prime ricostruzioni dell’incidente, l’impatto tra la metro e il treno sarebbe avvenuto intorno alle 6:45 del mattino, all’uscita della stazione. La collisione avrebbe causato il deragliamento di alcuni vagoni che si sarebbero pericolosamente inclinati. Sul posto sono subito intervenute le unità di soccorso e la Rega, ancora al lavoro per liberare i binari dai vagoni inclinati. I passeggeri sono stati aiutati a scendere dai convogli e sembrerebbero tutti in salvo. Sul luogo dell’incidente è intervenuto anche l’elisoccorso e un gran dispiegamento di vigili del fuoco e ambulanze.

Gli inquirenti della SUST, l’autorità investigativa per la sicurezza svizzera, stanno indagando per ricostruire la dinamica dell’incidente e attribuire le responsabilità dell’accaduto. Per consentire lo svolgimento delle indagini e liberare il tratto ferroviario coinvolto nello scontro, la linea ferroviaria tra Bülach e Sciaffusa è stata chiusa dalle autorità a tempo indeterminato. Al momento risultano bloccate sia le linee 5 e 22 della S-Bahn che i collegamenti ferroviari Zurigo-Sciaffusa. I treni ad alta velocità ICE (InterCityExpress) da Zurigo a Stoccarda e viceversa sono stati deviati sulla linea di Winterthur.

Non è la prima volta che un convoglio della metro si scontra con un treno dell’alta velocità in Svizzera. La dinamica dell’incidente avvenuto nella stazione di Rafz ricorda infatti il disastro ferroviario di Neuhausen, nel Canton Sciaffusa. Anche in questo caso, due treni si scontrarono a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria, proprio nelle prime ore del mattino, quando le carrozze sono affollate dai pendolari. L’incidente fu causato dal mancato rispetto di un segnale di stop e provocò 26 feriti.