Un morto e due feriti, questo il bilancio di una sparatoria avvenuta nel rione Salinella a Taranto. Il fatto si è verificato nella tarda mattinata di ieri, intorno alle 13:30. I killer hanno aperto improvvisamente fuoco contro Giuseppe Axo, pregiudicato 32enne, morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi. Feriti anche due passanti, Leonzio Fontana e Tiziana Galileo, che per caso si trovavano nel luogo dell’agguato.

Al momento della sparatoria Axo era a bordo della sua auto e ha visto i sicari che gli puntavano contro la pistola. L’uomo ha tentato la fuga, ma è stato raggiunto dai suoi assassini. L’uomo, colpito da 5 proiettili, non ha avuto scampo, spirando poco dopo il trasporto in ospedale. Le condizioni di salute dei due passanti rimasti feriti invece sembrano migliorare.

Nella notte la polizia ha fermato due fratelli, Antonio e Francesco Bruno, di 34 e 30 anni. I due sospettati sono stati interrogati a lungo in Questura dal procuratore aggiunto Pietro Argentino e dal pubblico ministero Maurizio Carbone. Dalle indagini è emerso che Axo aveva litigato più volte negli ultimi giorni con i due fratelli venendo spesso anche alle mani, motivo scatenante della sparatoria avvenuta in pieno giorno in via Montepulciano, ma proseguono gli accertamenti per stabilire se dietro ci siano anche contrasti legati alla gestione di attività illecite.

Nella tarda serata di ieri gli inquirenti hanno recuperato e sequestrato anche l’arma del delitto. Intanto migliorano le condizioni dei due passanti rimasti feriti in modo non grave: Leonzio Fontana, di 40 anni, e Tiziano Galileo, di 43, anche loro con precedenti penali.