E’ una delle giovani promesse del tennis statunitense e nel match contro Alize Cornet, prima della sconfitta contro Carla Suarez Navarro ai Roland Garros, oltre alla sua bravura ad attirare l’attenzione è stata la sua fisicità.

Un metro e sessantotto per 80 chili, classe 1996, Taylor Townsend ha da spesso a che fare con il suo corpo, quella fisicità che anche la federazione americana ha preso di mira. Sottoposta ad una rigida dieta dove ha già perso 20 kg, si è contraddistinta ai French Open 2014. Due anni fa il giovane talento è stato discriminato per il suo peso da USTA che non le permise di partecipare agli US Open.

A riguardo il suo coach oggi afferma: “Tutto quello che è successo in passato l’ha resa solo più forte. Taylor è Taylor, ed è quello che vuole essere, è sicura di se stessa e del proprio corpo. Non capisco perché bisogno sempre giudicare le persone”.

Ognuno ha una storia personale alle spalle, e non spetta a noi giudicare. Senza dubbio possiamo confermare che la giovane promessa del tennis di talento ne ha. A prescindere dalla taglia che indossa.

(Seguite Elisa anche sul suo sito ufficiale: Elisadospina.com!)

Leggete anche:

The Magic Gap video: la nuova ossessione femminile che spopola sul web.

Sesso ed erotismo: tra poesia e tabù.

Nenuco la bambola che non mangia: bufera nel Regno Unito.

Bikini Bridge: la nuova tendenza Social che istiga alla magrezza.

SkinneePix app: l’evoluzione della selfie da foto ad avatar.

Siamo donne, oltre le gambe c’è di più… Non per tutte.

Social networking: Ego 2.0, quando il condividere sovrasta il vivere.

Uomini stalking: le cinque categorie che li identificano.

(Foto by InfoPhoto)