Uomini di tutto il mondo scordatevi immediatamente di Hitch, il personaggio interpretato da Will Smith, in grado di insegnare a chiunque l’arte di conquistare una donna. Da oggi non vi serviranno più manuali o film romantici per imparare a rimorchiare una ragazza: saranno i gorilla a darvi la giusta lezione che vi serve per trovare e saper corteggiare la vostra anima gemella.

E’ successo all’Apenheul Primate Park in Olanda, dove alcuni uomini e donne single si sono recati per assistere alla lezione del biologo Patrick van Veen che ha scritto un libro sui nostri istinti naturali e su come essi influenzino la scelta di un compagno (fare sesso rende più intelligenti, scoprite qui perché). Van Veen ha scelto i gorilla perché secondo lui sono un buono specchio per i comportamenti irrazionali dell’uomo. “Una delle cose più importanti è l’olfatto” dice il professore, sottolineando quanto i sensi siano fondamentali sia per l’uomo che per la scimmia (scopri perché baciare fa bene alla coppia). Così come gli esseri umani, anche le femmine dei primati vengono colpite da alcune caratteristiche peculiari del maschio e, nel caso delle scimmie, il punto forte sembra essere la forza, quella in grado di far sentire anche qualsiasi donna protetta e al sicuro.

Nel corso dell’ultimo decennio sono stati sviluppati numerosissimi i siti di appuntamenti e non dimentichiamo la grande possibilità che i Social Network danno agli utenti di tutto il mondo di potersi conoscere nonostante le distanze geografiche e le differenze culturali. Una cosa, però, nonostante il passare del tempo rimane alla base dei rapporti: il sentimento. Non è più una semplice questione di personalità, i gorilla ce lo insegnano: ciò che conta è ciò che si vede, si tratta di mettersi in mostra, di sfoggiare le migliori caratteristiche che si possiedono e di trovare il giusto intreccio di sguardi. Solo mostrando il meglio di sé e dando alla donna ciò di cui lei ha bisogno la si potrà conquistare. A quanto pare, per citare una canzone famosissima e adatta all’occasione, è tutta una questione di feeling.

Foto by InfoPhoto