Inizia il countdown per la prima prova della maturità di questo anno scolastico 2012/2013 e, con questo, anche la ricerca disperata dei possibili autori che verranno scelti per il tema di italiano.

Come ogni anno ci si affida alle statistiche che, puntualmente, ingannano i poveri maturandi che si ritrovano le tracce più inaspettate e, talvolta, davvero poco attuali. Ad ogni modo provare ad affidarsi ai numeri e alla probabilità e anche un buon modo per ripetere le materie d’esame e provare ad arrivare alla fatidica data più sicuri sulle proprie conoscenze.

Tante le voci che girano nel web: tra i più quotati risulta esserci Ungaretti, ma anche Svevo e Pirandello. Questi ultimi due, in particolare, è da anni che vengono citati nei toto-tema, ma ancora non vengono proposti dal Ministero dell’Istruzione, motivo per il quale, anche stavolta, ci si aspetta una loro presenza tra gli autori trattati. I vari siti dedicati agli studenti, però, si stanno ora scatenando sui favoriti in pole position:

Per il sito Scuolazoo.com, ad esempio, è gara aperta tra D’Annunzio e Saba: il primo non esce da 11 anni, il secondo, invece, perché son passati ben 130 anni dalla sua nascita.

Studenti.it, invece, cita tra i “papabili” Pavese e Quasimodo che non escono da più di 10 anni, al contrario, invece, di Montale, amatissimo dal Miur che lo ha scelto nel 2004, 2008 e 2012, anche se l’anno scorso c’era il trucco: ci si aspettava un testo poetico ed invece è uscito sì un poeta, per l’appunto Montale, ma con un brano in prosa.

LINK UTILI MATURITA’:

Esami maturità 2013 seconda prova: tutto ciò che c’è da sapere per arrivare preparati.

Esami maturità 2013 terza prova: tutto ciò che c’è da sapere per arrivare preparati.

Bonus maturità: ecco come calcolarlo.

Esami maturità 2013: occhio al calendario!