L’hanno chiamata Ernesto la tempesta tropicale che in questi giorni si sta abbattendo sui Caraibi e che arriverà in Giamaica dove potrebbe diventare proprio un uragano.

È scattato così lo stato d’allerta e i residenti nelle zone a rischio sono stati invitati a lasciare le loro case per raggiungere luoghi più sicuri.

L’uragano porterà forte mal tempo anche nei paesi vicini quindi Hoduras, Porto Rico, Aruba e Venezuela.

Domani arriverà poi nello Yucatan, Messico.

I venti che hanno colpito la Giamaica hanno raggiunto velocità massime di 80 km/h e, in alcuni punti, anche 100 km/h.

Questa tempesta, come detto, potrà dunque trasformarsi in uragano diventando quindi una minaccia per le piattaforme petrolifere che incontrerà sul suo cammino e che potrebbero essere così duramente colpite.

Non finiscono qui però le tempesta, nella zona orientale dell’Atlantico si è infatti formato Florenze, altra tempesta che si muove velocemente, 95 km/h, verso ovest.

Si tratta della sesta tempesta che si forma da inizio anni, preceduta da Ernesto, Alberto, Beryl, Chris e Debby.