Le sfilate le abbiamo viste, le presentazioni anche, ma alla fine della fiera quali sono i trends che ritroveremo nelle collezioni autunno/inverno 2013?

Non si possono tirare le somme senza partire dal punto fondamentale che vuole l’esclusione di quelli un po’ più improbabili come il body di latex di Versace, per dirne una, che per quanto possa andare a genio a qualcuno, non si può di certo dire che diventerà di uso popolare.

Alla fine il trend che interessa, o almeno che interessa a noi comuni mortali che difficilmente ci porremo il problema di cosa indossare sul red carpet o in vista del nostro prossimo tour mondiale, è quello che ci ritroveremo sugli scaffali, per intenderci. E allora togli questo e togli quello e ciò che deduciamo è che gran parte degli stilisti italiani ci vuole di sicuro in total black, total white, in un mix di stile fetish e androgino, e androgino in generale.

Gli accessori avranno un carattere forte, spesso di materiali lucidi e di piccole dimensioni, e con molta probabilità tra i copricapo saranno protagoniste cuffie e cloches. I coprispalle più in voga saranno pellicce e cappotti dal taglio maschile.

Non si nota una particolare preferenza di colore comune, all’infuori dei neutri bianco, nero e grigio. Emporio Armani ha proposto i toni pastello per l’inverno, Gucci ha fatto sfilare completi vinaccio e abiti celesti, Dolce&Gabbana ha proposto il total red e Blumarine completi color pesca: tutti, comunque, hanno declinato queste tonalità in gradazioni decisamente più estive/primaverili, preferendo comunque toni chiari o accesi. Vedremo se questo trend prenderà piede o meno, ma io di certo non confido nel total white.

Seguite Laura Manfredi anche sul suo blog Rock’n’Mode!

Le sfilate della MFW 2013 - Dsquared2Frankie MorelloEtroKriziaAntonio Marras, Giorgio Armani, Emporio Armani