Mai forzare il proprio cane. Mai mettergli un maglioncino di Natale. Una storia che una famiglia americana non potrà più dimenticare visto che il loro pitbull li ha attaccati proprio durante le festività natalizie. Come riporta la stampa internazionale, una 52enne di Tampa, in Florida, avrebbe voluto far indossare al suo cane – un pitbull – un maglioncino. Idea che l’amico a quattro zampe non solo non ha gradito ma anche risposto aggredendo sia lei che il marito con una ferocia sorprendente.

Pitbull si chiama “Scarface”

A fermare l’aggressione ci ha provato il figlio della coppia, un 22enne americano, che ha dovuto accoltellare l’animale alla testa e al collo per evitare che a perdere la vita fossero proprio i suoi genitori. Scarface, questo il nome del pitbull, non si è fermato nemmeno davanti all’accoltellamento da parte del giovane: è stato necessario l’intervento della polizia per neutralizzarlo e per evitare che la vicenda finisse in tragedia.

Pitbull neutralizzato dalla polizia

Gli agenti hanno immediatamente allertato il personale addetto al controllo degli animali che ha sparato un dardo narcotizzante bloccandolo, poi, con un taser. Solo così Scarface è stato neutralizzato.

Ora il cane si trova sotto custodia mentre i due padroni sono stati portati in ospedale ma non sarebbero in pericolo di vita.