Un uomo marocchino di 55 anni, Said, ha deciso di gettarsi sotto un treno per togliersi la vita. L’uomo era stanco dei continui litigi con la moglie e giovedì scorso ha deciso di farla finita una volta per tutte. Per fortuna il suo intento non è andato a buon fine perché Said ha riportato soltanto un paio di fratture dopo essere stato investito dal locomotore che stava facendo manovra nella stazione ferroviaria di Pegli (Genova).

Ricoverato all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, nel reparto di ortopedia, l’uomo ha raccontato tutta la sua vicenda. Ha ovviamente chiarito che quanto accaduto non è stato frutto di casualità ma di preciso atto volontario: voleva suicidarsi. Per questo motivo si è gettato sui binari quando ha visto arrivare il treno. Quando si è gettato sui binari era sobrio però: l’uomo ha infatti raccontato di essere stanco dei continui litigi con sua moglie, scaturiti soprattutto dal fatto che lui non riesce a smettere di bere.

Said si sente molto fortunato ad essere ancora in vita: “Se il destino ha voluto che continuassi a vivere devo farlo“, ha dichiarato. L’uomo ha inoltre raccontato: “Nessuno mi è ancora venuto a trovare in ospedale. Mia moglie quando sono andato via gridando che andavo ad uccidermi ha pensato che non avrei avuto il coraggio di farlo. Invece l’ho fatto. Ma questo incidente significa che Allah vuole che io viva ancora. Lo farò anche per i miei due figli e cercherò di smettere di bere alcolici. Essere ancora in vita dopo essere finito sotto un treno è un dono che non posso buttare via“.

Qui sotto il video dell’intera sequenza in cui Said cerca di farsi investire dal treno. Le immagini sono state diffuse dalla Polizia di Stato: