Con l’inizio dell’anno nuovo i principali buoni propositi per tutti si concentrano su diete purificanti e regimi alimentari iper restrittivi, magari per buttare giù il più velocemente possibile quei chili di troppo accumulati nelle vacanze. Non bisogna, però, esagerare con le diete fai fa te e a dirlo sono i medici del “British Medical Journal Case Reports” che hanno voluto portare alla luce il caso di una donna finita in terapia intensiva per questi motivi.

Per ritornare in forma dopo le feste, la quarantasettenne aveva optato per un regime detox radicale, ingurgitando non solo molta acqua, tè verde e tè alla salvia, ma anche un cocktail di erbe e integratori tra cui c’erano cardo mariano, molkosan, I-teanina, un composto di vitamina B, verbena e radice di valeriana. A causa dei livelli di sodio eccessivamente bassi riscontrati nel corpo, la donna ha subito un collasso ed è stata costretta al ricovero immediato al Milton Keynes Hospital, nel North Buckinghamshire. Fortunatamente adesso è fuori pericolo, ma i medici della “British Dietetic Association” non possono che puntare il dito contro il falso mito dell’idea di detox:

Non ci sono pillole o bevande specifiche, patch o lozioni che possono fare un lavoro magico. Il nostro corpo ha numerosi organi, come pelle, intestino, fegato e reni, che continuamente lo disintossicano dalla testa ai piedi. Essere ben idratati è una strategia sensata, ma bere troppa acqua può essere pericoloso come non berne abbastanza. Suona prevedibile ma per la stragrande maggioranza delle persone una dieta equilibrata e una regolare attività fisica sono gli unici modi per salvaguardare e massimizzare la salute”.